PROGETTO: VIAGGIO-SCAMBIO IN FRANCIA

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Da 16 anni la scuola secondaria di 1° Bonturi, organizza uno scambio di alunni con la scuola media francese “Pierre et Marie Curie” della Talaudière. Anche quest'anno le 4 classi terze di lingua francese (circa 70 ragazzi), effettueranno il viaggio-scambio, in pullman, accompagnati dai docenti (1 ogni 12 alunni) dal 14 al 19 marzo 2016. Il programma prevede: 3 giorni di turismo in Provenza (cena-pernottamento-colazione in un albergo da individuare) 3 giorni di scambio a La Talaudière (Saint-Etienne). Gli alunni che lo desiderano saranno ospitati dalle famiglie francesi, invece quelli che non intendono effettuare l'esperienza  pernotteranno con i docenti  in un albergo, da individuare nelle vicinanze della scuola.

Il progetto di scambio prevede dal 3 al 7 aprile 2016 l'accoglienza di un gruppo di alunni francesi che verranno ospitati dalle famiglie italiane. I loro insegnanti alloggeranno presso l'Hotel “Stadio” a loro spese.

Durante il soggiorno verranno organizzate delle attività didattiche a scuola.

DESTINATARI 

Gli alunni delle classi 3 A/ B/ C/ F. L'effettiva partecipazione degli alunni al viaggio è decisa dai consigli di classi e dalle famiglie.

Obiettivi

ñ   Motivazione allo studio all'uso della lingua straniera;

ñ   Comprensione dell'importanza della lingua straniera come strumento di comunicazione 

     di socializzazione;

ñ   Sviluppo delle funzioni comunicative: saper capire ascoltando, saper parlare, saper leggere, saper scrivere e   sviluppo della capacità di comprensione interpretazione dei diversi linguaggi;

ñ   Sviluppo di un atteggiamento di curiosità e d'interesse per fenomeni le situazioni da affrontare in un paese straniero;

ñ   Presa di coscienza dei valori socio-culturali dei costumi di altre comunità, che esigono tolleranza, 

     rispetto verso gli aspetti della cultura straniera divergenti da quella italiana, abbattimento di pregiudizi 

     e stereotipi;

ñ    Migliorare la sensibilità alla Cittadinanza attiva;

ñ   Scambi di conoscenze di realtà culturali sociali legate alla geografia, alla storia, alla letteratura, all'arte alla musica;

ñ  Costruire dei percorsi creare spazi europei per valorizzare le culture specifiche, la condivisione, la comunicazione attraverso tutti gli strumenti disposizione come le tecnologie informatiche le lingue straniere;

ñ   Cooperazione fra scuole, colleghi per dialogo interculturale reale;

ñ  Visite di studio che incoraggiano la discussione, lo scambio l'apprendimento reciproco su temi di comune interesse legati alla vita degli adolescenti;

ñ  Stimolo per potenziare l'insegnamento della lingua italiana la diffusione della cultura italiana nelle istituzioni scolastiche francesi per migliorare la nostra immagine all'estero

ñ   Creare dei requisiti per la progettazione di un progetto “Erasmus plus”.